Blog: un sito web di successo

Tutti gli Articoli del Blog

6 cose da fare (e da non fare) per un webdesigner

Ecco 6 cose cui prestare attenzione riguardo la cara e vecchia Netiquette per chi si occupa di design

Rispettare una buona etichetta potrebbe non essere la priorità numero uno al lavoro. Non necessariamente vi aiuterà con ottenere il vostro miglior web design o la più incredibile esperienza utente per il vostro visitatore, ma troverete che essere un web designer riflessivo e attento si può ottenere andando avanti nel tempo.

Ecco quindi 6 suggerimenti (consigli obbligatori?) per ottenere buoni risultati sul lungo periodo.

01. COMUNICA

La comunicazione è fondamentale per Bruce Lawson (Opera). "Se ad esempio si pone una domanda su un forum, e si trova la risposta altrove, è gran buona cosa postarla sul primo forum in modo che la prossima persona con questa necessità la possa trovare. Se hai un'idea per una nuova funzionalità web o API, evidenzia prima di tutto quale problema si vuole risolvere piuttosto che la sintassi preferita. Se leggi un magnifico post su un blog, o senti un grande discorso ad una conferenza, prenditi un momento per condividere il post, comunicare l'autore o l'evento durante il quale hai sentito l'intervento. Farai uno splendido servizio all'autore ed all'intera comunità di Internet".

02. IMMERGITI

Assicurati di immergerti e capire a fondo il brand, il prodotto ed i suoi utenti prima di iniziare qualsiasi "design". Non dimenticare gli obiettivi di business così come gli obiettivi degli utenti, perché in ultima analisi sei il valore aggiunto di redditività a un business. Costruire la fiducia con gli utenti, aggiungendo valore al sito mostrando product placement trasparente con visibili, leggibili chiamate all'azione.
Non sottovalutare i requisiti per l'accessibilità, la compatibilità e la reattività. Esercita la semplicità e labrevità nei contenuti, ma sempre facendo attenzione a non essere troppo semplicistico: gli utenti hanno bisogno di esperienze semplici, non interfacce noiose seppur tecnicamente raffinate. Trovare l'equilibrio, mantenendo l'utente impegnato è fondamentale.

03. NON FARE PASTICCI

Quanto tempo perdi con i tuoi file sorgente disordinati o disorganizzati?
Organizzano sempre le risorse e prendi un po' di tempo per essere descrittivo nel nominare cartelle, files e blocchi di codice. A prescindere dal fatto che si lavori in team numerosi o come unico responsabile su un progetto, più organizzati sono i file, più è facile per voi o gli altri membri del team lavorare; soprattutto se dovete rimetter mano al progetto dopo diverso tempo. É una questione di rispetto e orgoglio personale, e ci vogliono pochi secondi. Immaginate di trovare in un progetto - vostro o di un altro sviluppatore - una chiamata a qualcosa che si chiama 'Copia di pippo 3' (si tratti di una routine, di uno script o qualunque altra cosa). Esattamente... sto sentendo le imprecazioni già da qui!

04. CONCENTRAZIONE MASSIMA

Rendi chiaro sempre le regole di base del progetto con i membri del tuo team. Fissa obiettivi chiari per ciò che si vuole realizzare; segui un processo sano. Ad esempio, definisci, esplora, affina, costruisco ed impara.
La cosa più importante rimane sempre comunicare; condividere e condividere spesso. Sembra semplice, ma la comunicazione con i compagni di squadra, durante la progettazione e l'iterazione su lavoro è spesso trascurata.
Non sorvolare sui dettagli: la grammatica e la gerarchia dei contenuti sono molto importanti. Concentrati sulle interazioni degli utenti, sull'esperienza che stai progettando, e assicurati di star raccontando la storia giusta.

05. NON ESSERE ACCONDISCENDENTE

Lo so! Anche tu detesti quando le persone ti affidano un progetto e ti dicono che "tanto quel lavoro è una cosa facile, roba da niente".
Una buona regola che si dovrebbe sempre cercare di rispettare è quella di non dire a qualcuno che "per questo lavoro ti ci vorranno solo cinque minuti". E di conseguenza anche accettare supinamente quando ce lo dicono non è buona cosa: con garbo, con educazione, dobbiamo far notare - considerando che il più delle volte queste frasi sono dette per giustificare una richiesta di abbassamento dei costi - che è qualcosa che, qualora ci richieda soltanto 5 minuti, è perchè ne abbiamo investiti molti, ma molti di più per accumulare le conoscenze e l'esperienza necessaria per poterci mettere meno di quanto ci metterebbe il nostro interlocutore.

06. ACCETTA LE CRITICHE

Uno degli elementi più difficili di essere un designer è la raccolta di critica, in quanto può essere difficile per rimanere composti quando si sta ricevendo un feedback negativo.
Invece é importante per rimuovere il nostro ego dalla situazione, rimanere rispettosi, focalizzando l'attenzione sulla comprensione e l'accettazione della critica per cercare di capire la criticità che ci sta venendo segnalata, in modo da creare un risultato di successo per il progetto.
In fondo, la critica o il feedback negativo mica è su di te: si tratta semplicemente di utenti e clienti.

IDEA Business
IDEA Business
Dal 1996 ci occupiamo di webdesign, web marketing e sviluppo di applicazioni web complesse e mobile.
In questi anni abbiamo maturato l'esperienza necessaria per affiancare le Aziende ed i Professionisti nel loro percorso di crescita nell'utilizzo delle nuove tecnologie come canale di comunicazione imprescindibile